New to site?


Login

Lost password? (X)

Already have an account?


Signup

(X)

[Due nuovi importanti appuntamenti per la Stagione artistica del 400° anniversario]

fotonews
25
Mar 2017

Due nuovi importanti appuntamenti per la Stagione artistica del 400° anniversario

Talenti di ieri e di oggi per l’intenso week end del Conservatorio di Palermo. La Stagione artistica del 400° anniversario prosegue, infatti, con due appuntamenti di sicuro rilievo. Sabato 25 marzo, alle ore 18, in Sala Scarlatti, è in programma un incontro musicale a cura di Marzia Manno su Livia Giacchino Paunita (nel giorno della sua nascita) e i musicisti della famiglia Giacchino. Domenica 26 marzo alle 21 alla Chiesa del SS. Salvatore si terrà il concerto del duo Andrea Obiso (violino) e Maria Teresa Monterosso (pianoforte).

In particolare l’incontro del 25 pomeriggio, in Sala Scarlatti, è dedicato a Livia (Palermo 1910 – 2001) e Maria Giacchino (Palermo 1898 – 1979), pianiste, didatte e compositrici, due figure emblematiche del Conservatorio di Palermo in anni in cui, per una donna, era veramente difficile poter esprimere il proprio talento. La loro impronta è rimasta indelebile nelle generazioni di allievi da esse formate e in tutti coloro che, in qualche modo, vi hanno collaborato. La presentazione, supportata da video, foto, e materiale di archivio, è a cura di Alberto Giacchino e Nunzia Luca. Saranno eseguite composizioni di Maria Giacchino, Carmelo Giacchino e Aurelio Arcidiacono da allievi delle classi di Pianoforte di Marzia Manno e Ranieri Schicchi, della classe di Musica da camera di Alberto Giacchino, della classe di Violino di Antonella Borruso, con la partecipazione straordinaria di Lina Lo Coco e Fabio Ciulla. Questo appuntamento è inserito nelle “Giornate di Primavera del Fai”, che anche quest’anno toccheranno il Conservatorio nei giorni 25 e 26 marzo.

Il 26 marzo al SS. Salvatore tornerà a Palermo un giovane talento: Andrea Obiso, classe 1994, che già si esibisce da solista con prestigiose orchestre internazionali proponendo i più importanti concerti per violino. Obiso, che da lunedì 27 terrà una masterclass al Conservatorio, suona un violino “Giuseppe Guarneri del Gesù 1741” affidatogli da NPO “Yellow Angel”, con un arco “E. Pajeot” di proprietà di “NipponViolin Co. Ltd.”, Tokyo. Al pianoforte Maria Teresa Monterosso, docente presso il Conservatorio, che ha principalmente dedicato la sua attività alla musica da camera esibendosi in  Italia e all’estero per conto di importanti associazioni musicali. Nutrito il programma con veri e propri pezzi di bravura: la Sonata in Mi minore KV 304 di Mozart, la Sonata in Si minore P.110 di Respighi, la Sonata n. 6 per violino solo di Ysaÿe, Fratres di Pärt, Tzigane di Ravel e Carmen Fantasy Op.25 di Sarasate.

L’ingresso in Sala Scarlatti è gratuito fino a esaurimento posti. I biglietti (8/5 euro) per il 26 sono in prevedendita presso il Circuito BoxOffice Sicilia; da un’ora prima del Concerto si possono acquistare al SS. Salvatore.

Andrea Obiso

Nato nel 1994 da una famiglia di musicisti, è attualmente tra i pochissimi allievi ammessi al prestigioso Curtis Institute of Music di Philadelphia nella classe di Aaron Rosand, dopo essersi diplomato in Italia in giovanissima età presso il Conservatorio “V. Bellini” di Palermo e aver continuato gli studi presso l’Accademia Chigiana ed il Conservatorio di Musica di Maastricht, sotto la guida di Boris Belkin. Si è esibito da solista con prestigiose Orchestre in Italia ed all’estero proponendo i più importanti concerti per violino. E’ stato ospite di importanti festival, tra cui “Festival dei Due Mondi” di Spoleto, la “Sagra Malatestiana” di Rimini e il “Linari Festival” di Firenze. Vincitore nel 2015 del 2° Premio al “XI A. Khachaturian International Violin Competition 2015” in Armenia, dello “Special Prize for Virtuosic Performance” al “6° Tchaikovsky Competition for Young Musicians”, semifinalista allo “Shanghai Isaac Stern International Violin Competition” e anche vincitore di undici concorsi nazionali. Info: www.andreaobiso.com 

Maria Teresa Monterosso

Si è Diplomata presso il Conservatorio di Musica “V. Bellini” di Palermo, dove ha anche conseguito il diploma accademico di II livello in Musica da camera. Perfezionatasi con i maestri Antonio Trombone e Jacques Rouvier per il il pianoforte e con i maestri Bruno Canino, Renato Pozzi ed Eliodoro Sollima per la musica da camera, ha principalmente dedicato la sua attività alla musica da camera esibendosi in Italia, Europa e Stati Uniti d’America per conto di importanti Associazioni Musicali. Premiata in diversi Concorsi pianistici e di Musica da Camera coniuga la sua attività a quella di insegnante di pianoforte presso il Liceo Musicale “Regina Margherita” di Palermo.

 

Tags: